Registro di Carico e Scarico Rifiuti

Il registro di carico e scarico è un documento di tipo formale che deve contenere tutte le informazioni relative alle caratteristiche qualitative e quantitative dei rifiuti prodotti, trasportati, recuperati, smaltiti e oggetto di intermediazioni. L'art. 190, comma 1 del D.Lgs. 152/2006 indica quali sono i soggetti tenuti alla compilazione del registro. Nel registro sono riportate tutte le operazioni di carico e scarico di rifiuti pericolosi e non. l formulario è un documento di tipo formale che garantisce la tracciabilità del flusso dei rifiuti nelle varie fasi del trasporto, dal produttore/detentore al sito di destinazione.

Nel dettaglio

Il registro deve essere aggiornato ogni 10 giorni lavorativi, e si annota la quantità di rifiuti prodotti in quel lasso di tempo.

Devono essere smaltiti:

  • rifiuti non pericolosi per un quantitativo non superiore a 20 mc;
  • rifiuti pericolosi per un quantitativo non superiore ai 10 mc.

In ogni caso non devono essere superati i 365 giorni dalla produzione/smaltimento.

 

Da quanto disposto all'art. 193, del D.Lgs. n. 152/2006, discende che l'obbligo del formulario sussiste sempre durante il trasporto di rifiuti effettuato da un "ente" o "impresa".

Nel dettaglio:

Per gli enti e le imprese che raccolgono e trasportano rifiuti e non sono obbligati o non aderiscono volontariamente al sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (Sistri) di cui all'articolo 188 - bis, comma 2, lettera a), i rifiuti devono essere accompagnati da un formulario di identificazione.

Il formulario sostituisce tutti gli altri documenti previsti per il trasporto di rifiuti.

Desideri ricevere la nostra consulenza?
Contattaci per un appuntamento.

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di più